fbpx

Gestione ospite: cosa fare durante un evento o in un gruppo?

Perché ci teniamo così tanto a portare le persone nell’ambiente? Perché ci preoccupiamo di quale sia il modo migliore per far si che la gestione per sponsorizzare un ospite sia efficace?
Per tanti motivi:

  • Aver fatto un sacrificio, seppure minimo, per avere le informazioni il che significa che è effettivamente una persona predisposta ad ascoltare;
  • Fargli vivere il team e fargli vedere la nostra community
  • L’odore della grigliata, vende la carne! Entrare in un ambiente e vedere tante persone è una riprova sociale! Quando entri in un gruppo su FB dove ci sono 10.000 membri attivi, che condividono e commentano ti viene subito da domandarti:
    “caspita, questi fanno sul serio…qui c’è qualcosa!”

PASSATO – La gestione di un ospite offline

La gestione di un ospite offline la si faceva con degli eventi Tommaso Aloisi
Il miglior modo per gestire un ospite offline è farlo partecipare ad eventi di presentazione

Ho passato un bel po’ di tempo a domandarmi se è utile spiegare come lavoravamo in passato per evidenziare la differenza.
Ma alla fine ho deciso che non lo farò.
Ci sarebbe davvero molto da dire.
Questa mi fa riflettere che se addirittura mi viene difficile il pensiero di spiegare tutto prova a immaginare come doveva essere metterlo in pratica.

Faccio una premessa, a me piaceva, mi piaceva molto!
Rispetto a ciò che sto facendo oggi però era davvero diverso, più dispendioso e meno efficace.
Serviva tempo per organizzare, prenotare la sala, raccogliere un contributo simbolico dagli incaricati, selezionare relatori, preparare slide, abbellire il tutto con del materiale.
Ed oltre a questo dovevi prendere la macchina, spostarti per andare all’evento e dedicare ore e benzina.

Bello, molto bello, per fare aggregazione sicuramente favoloso ma ad oggi non penso assolutamente che sia la strada più efficace.

PRESENTE - La gestione di un ospite online

La gestione di un ospite online diventa smart Tommaso Aloisi
Ti basta un cellulare, una connessione internet e un metodo efficace per gestire il tuo ospite con efficacia

Fiuuu!! Tiro un sospiro di sollievo ad essere tornato qui non indifferente!
Quello che AMO di questo sistema è che non devo MAI ripetere 2 volte le stesse parole.
Non devo MAI rispondere alle stesse obiezioni.
E così facendo mi posso limitare a concentrarmi sulle relazioni e sulla produzione.

Quando dico che non devo MAI ripetere 2 volte le stesse parole è per un semplice motivo, ho trascorso 9 anni a fare sempre la stessa presentazione e rispondere sempre alle stesse domande quando in realtà avrei potuto girare o far girare ad un medico (parlando di prodotti) dei video che spiegavano tutto.
Bene, oggi questo sistema si può creare comodamente con un telefono ed è molto efficace anche se ci sono tanti piccoli dettagli per rendere poi performanti i gruppi da non dimenticare!
Approfondiremo poi in un altro momento questo argomento.
 
Detto questo, ti sarà semplice capire che in un gruppo studiato ad hoc per questo metodo, sono fondamentali 3 cose:

  1. Il post di benvenuto che contiene un video di presentazione del prodotto, o dell’opportunità
  2. Post che rispondono alle domande come ad esempio uno sul piano marketing, uno sulla legalità ecc.
  3. Testimonianze dell’opportunità o del prodotto, dipende dal gruppo e dal suo obiettivo.
    Le testimonianze, insieme ai like, i commenti e le interazioni sono una riprova sociale fortissima.

Ora andiamo che abbiamo assaporato, anche se con una super sintesi, come funzionano i gruppi, andiamo a vedere il metodo più potente ed efficace inventato negli ultimi anni:

ATM = Aggiungi Tagga Messaggia

  1. Aggiungo la persona nel gruppo
  2. Taggo la persona sotto il post di benvenuto
  3. Messaggio alla persona in privato

Considerando che quando aggiungo la persona al gruppo non va direttamente all’interno, ma gli arriva una notifica con la richiesta di accettare di essere aggiunta, per accertarmi che la persona la veda mandandogli un messaggio:
Ti ho aggiunto al gruppo, dovresti vedere la notifica, inoltre ti ho taggato sotto un post dove trovi le informazioni che stai cercando, mandami un pollicione quando hai finito di vederlo!

Nel frattempo di tutto questo, io so quanto dura il video dunque sarà mia premura rifarmi vivo qualche minuto dopo che dovrebbe aver finito di vederlo per aiutarlo a prendere una decisione.

Negli articoli precedenti per creare una strategia efficace abbiamo parlato di:

Nei prossimi articoli invece parleremo di:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

TOMMASO ALOISI

Talent scout

info@tommasoaloisi.com+39 3408307587
© Tutti i diritti riservati
a site by webrandinglab.
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram